Come ottenere un visto

Quando i turisti intendono visitare l’Iran, hanno bisogno di ottenere un visto in base ai regolamenti esistenti del Ministero degli Affari Esteri. Il visto turistico è rilasciato per un soggiorno massimo di 30 giorni, ma può essere esteso. Alcune nazionalità hanno diritto all’ingresso senza visto come l’Azerbaigian, la Bolivia, la Malesia, lo Sri Lanka, la Siria, la Turchia e il Venezuela. Nel caso in cui i viaggiatori non provengano dai paesi sopra citati, ci sono due modi per ottenere un visto per l’Iran. È possibile richiedere il visto turistico iraniano all’arrivo o in anticipo.

 

  1. Visto turistico all’arrivo:

I turisti possono ricevere i loro visti non appena arrivano ai punti di ingresso. In questo modo, non c’è bisogno di preoccuparsi per i documenti per ottenere il codice di autorizzazione del visto. Tuttavia può essere un’opzione rischiosa a causa del rifiuto del visto. Il personale militare e i giornalisti non possono presentare domanda per ottenere questo tipo di visto. Alcuni paesi non sono idonei a richiedere questo tipo di visto. La lista è la seguente: Afghanistan, Bangladesh, Canada, Colombia, India, Iraq, Giordania, Kazakistan, Kirghizistan, Libano, Pakistan, Somalia, Tagikistan, Turkmenistan, Regno Unito, Stati Uniti, Uzbekistan.

 

  1. Visto turistico in anticipo:

Ci sono diverse opzioni per ottenere visti che sono discussi separatamente.

Opzione 1- Ottenere il numero di autorizzazione del visto in anticipo e ottenere il visto all’arrivo:

I viaggiatori devono richiedere un numero di autorizzazione del visto. Questo numero non dovrebbe essere considerato come un visto ma il passo principale prima della loro richiesta di visto. Questo numero è rilasciato dal Ministero degli Affari Esteri dell’Iran. I viaggiatori collegheranno le agenzie di viaggio in Iran per richiedere questo numero e pagare una certa somma di denaro. Avendo questo numero di autorizzazione in mano, i viaggiatori sono in grado di ottenere il visto nei confini  aerei/  terrestri / marittimi o ferroviari dell’Iran. È necessario dichiarare il confine d’ingresso nel modulo di richiesta di autorizzazione del visto. Qui si trova l’elenco dei confini iraniani: Aeroporto Internazionale di Teheran (IKA), Aeroporto Internazionale di Shiraz (SYZ), Aeroporto Internazionale di Isfahan (IFN), Aeroporto Internazionale di Mashhad (MHD), Aeroporto Internazionale di Tabriz (TBZ), Bazargan Land Border, Razi Confine ferroviario, porto marittimo di Anzali sul Mar Caspio.

 

Opzione 2- Richiedere il visto turistico tramite un consolato o un’ambasciata iraniana:

I viaggiatori devono compilare in anticipo un modulo di richiesta di visto e insieme ad altri documenti, portarlo all’Ambasciata / Consolato dell’Iran nel paese in cui vivono. I viaggiatori possono contattare l’ambasciata e confermare nel caso dovrebbero esserci appuntamenti personali. Alcuni dei documenti necessari sono i seguenti: modulo di domanda di visto compilato (scaricabile dal sito web del consolato), codice di riferimento dell’autorizzazione, passaporto originale, 2 foto recenti in formato tessera, itinerario di viaggio, estratto conto bancario e carta residente (se vivi in un paese diverso dal proprio paese di origine). La tassa per il visto è pagabile presso l’ambasciata / il consolato in cui i viaggiatori vogliono ritirare il visto.

Opzione 3: richiedere il visto turistico tramite una terza parte:

Questa è l’opzione migliore raccomandata a tutti i turisti e viaggiatori. Il processo di ottenere un visto con l’aiuto delle agenzie di viaggio che lavorano in Iran non solo richiede poco di tempo, ma vi risparmia la fatica delle pratiche burocratiche.

È degno di nota il fatto che le agenzie di viaggio ottengano solo il codice di autorizzazione al visto e, per ottenere il visto stesso, i viaggiatori devono andare presso un’ambasciata / consolato iraniano (quello menzionato nel modulo di domanda di visto iniziale come luogo in cui i viaggiatori desiderano ottenere il visto). Alcuni punti da ricordare:

  1. I passaporti dei viaggiatori devono essere validi per sei mesi e preferibilmente avere due pagine bianche al momento dell’arrivo.
  2. I viaggiatori devono controllare i documenti necessari con il consolato, poiché potrebbero esserci differenze da un consolato all’altro.
  3. Il denaro che i viaggiatori pagano per la richiesta di visto è per il Ministero degli Affari Esteri dell’Iran e non è rimborsabile.

Powered and Designed by Iranian Glory© copyright 2018 by Iranian Glory.