Palazzo Golestan

Il Palazzo sontuoso di Golestan è un capolavoro dell’era di Qajar, che incarna la integrazione riuscita dei mestieri precedenti e architettura persiani con influenze occidentali. Il palazzo murato, uno dei più antichi gruppi di edifici a Teheran, divenne la sede del governo della famiglia Qajar, che iniziò la loro monarchia nel 1779 e fece di Teheran la capitale del paese, hanno fatto Teheran la capitale del paese.

Le caratteristiche più ammirevoli del palazzo e gli ornamenti ricchi risalgono al XIX secolo. È diventato un centro di arte e architettura di Qajari che è un esempio eccezionale ed è rimasto una fonte di ispirazione per gli artisti e gli architetti iraniani fino ad oggi. Rappresenta un nuovo stile che incorpora arti e mestieri tradizionali persiani ed elementi dell’architettura e della tecnologia del 18 ° secolo. Il Golestan Palace è situato nel cuore e nel centro storico di Teheran. Il complesso del palazzo è uno dei più antichi di Teheran, originariamente costruito durante la dinastia safavide. A seguito di ampliamenti e aggiunte, ricevette le sue caratteristiche più caratteristiche nel XIX secolo, quando il complesso del palazzo fu scelto come residenza reale dalla famiglia al potere di Qajar.

Attualmente, il complesso del Palazzo del Golestan è costituito da otto strutture chiave utilizzate principalmente come musei e un centro verde comune del complesso, circondato da un muro esterno con porte. Il complesso esemplifica i risultati architettonici e artistici dell’era di Qajar, compresa l’introduzione di motivi e stili europei nelle arti persiane. Non è stato solo utilizzato come base di governo dei Re Qajar, ma anche funzionato come un composto ricreativo e residenziale e un centro di produzione artistica nel 19 ° secolo. Successivamente, divenne la fonte e il centro delle arti e dell’architettura di Qajari. Il Golestan Palace rappresenta una testimonianza unica e ricca del linguaggio architettonico e dell’arte decorativa durante l’era di Qajar, rappresentata principalmente nell’eredità di Naser ed-Din Shah. Riflette ispirazioni artistiche di origine europea come le prime rappresentazioni di stile europeo e persiano sintetizzato, che divenne popolare nell’arte e nell’architettura iraniana alla fine del XIX e XX secolo. In quanto tale, parti del complesso del palazzo possono essere viste come le origini del moderno movimento artistico iraniano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Powered and Designed by Iranian Glory© copyright 2018 by Iranian Glory.